Our Blog

In questo modulo dal titolo Psicologia del vivere in Città, viene introdotto il modello della “funzione di riconoscimento”, il quale si propone di fornire una chiave psicologica di osservazione per quanto riguarda lo studio di oggetti complessi, come quelli delle città costruite.
Si perviene così ad una lettura e interpretazione dei “non luoghi” e dei nuovi luoghi del vivere e transitare.
L’intenzione è quella di oltrepassare i tradizionali orizzonti (come, ad esempio, quello della psicologia della percezione) per giungere a considerazioni in termini di esperienze connesse alla strutturazione del sé.
Ne deriva una serie di riflessioni in merito al ruolo delle forme e delle funzioni della Città costruita nel bilancio tra agi e disagi della civiltà, letti in una prospettiva bio-psico-sociale.

Per approfondimenti:Programma didattico

So, what do you think ?